Recensione – Cena con Delitto – Knives Out

Trama:
Dopo l’apparente suicidio del celebre scrittore di romanzi gialli Harlan Thrombey, avvenuto in circostanze misteriose poco dopo il suo 85º compleanno, l’investigatore privato Benoît Blanc e due poliziotti si ritrovano a indagare sul caso, tra bugie e depistaggi: tutti i membri della numerosa famiglia disfunzionale del defunto avevano un movente per il delitto.

Cast:
Daniel Craig, Chris Evans, Ana De Armas, Jamie Lee Curtis, Michael Shannon, Don Johnson, Toni Colette e Christopher Plummer.

DA UN TROLL PER I TROLL

Risultati immagini per knives out

C’è tutta una finezza dietro Cena con Delitto, che mostra l’intelligenza di Rian Johnson nel non lasciarsi inghiottire dalle critiche e polemiche infinite del suo Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Lui prende tutti quegli hater e troll che dall’uscita del film lo hanno attaccato da ogni lato, e ci costruisce sopra un film incredibile che li prende apertamente in giro dandogli dei disagiati ogniqualvolta ne ha l’occasione.

Cena con Delitto è così un film sociale, politico, culturale. Un calderone che prende il meglio (ispirandosi) di pellicole come Assassinio sull’Orient Express, sul Nilo o Trappola Mortale, dandogli una sua interpretazione in chiave moderna sia per i personaggi che per le situazioni che ne scaturiscono, e funziona dannatamente bene. Il titolo è infatti la dimostrazione dell’abilità di Johnson come regista e sceneggiatore. Qualche svarione può capitare in carriera – Gli Ultimi Jedi aveva trovate visive e narrative interessanti, apparendo però confusionario nel resto. Ma, d’altra parte, con Brick e soprattutto Looper aveva dato sfoggio di una certa maestria proponendo pellicole gustosissime. Knives Out – Cena con Delitto è la perfetta condensazione di tutti i suoi titoli precedenti.

UNA PELLICOLA CENTRATA

Ana De Armas e Katherine Langford

Di Cena con Delitto colpisce infatti la sua centralità. È un film incredibilmente centrato e messo a fuoco in tutto ciò che ha e che mostra: la storia, i personaggi, le loro interazioni. Due ore e dieci ritmate che filano come se nulla fosse sin dal primissimo istante, non cedendo il passo a niente e risultando di una godibilità davvero alta. Tutto merito di un cast corale stellare e una sceneggiatura che reinventa e rivitalizza il genere e il concetto del giallo investigativo dandogli nuova linfa.

Tra gli elementi più riusciti di Cena con Delitto c’è infatti questa potenza e inventiva nel prendere un cinema “vecchio” e renderlo moderno. Johnson assembla infatti una brillante storia di complotti, divertimenti e suspense, con una genialità di fondo nella sua sottile irriverenza che riporta il genere alle atmosfere di un tempo, essendo però un film del 2019. È infatti una pellicola rispettosa del passato e delle sue tradizioni, facendone il verso ma senza sminuirle o banalizzarle. Cena con Delitto – Knives Out elogia attraverso la sceneggiatura quel ritorno ai delitti anni ’70, ma con un’eleganza e ingegnosità che stupisce più di una volta.

FAMIGLIA DISFUNZIONALE

Risultati immagini per knives out

Un piacere dall’inizio alla fine che viene rafforzato ed esaltato da un cast in completo stato di grazia. Se infatti Cena con Delitto si basa su una struttura corale in pieno stile ‘Cluedo‘ che ne enfatizza e valorizza il racconto. È anche vero che la quantità enorme di talenti presenti nel film avrebbero potuto cozzare tra loro – non è questo il caso.

Cena con Delitto – Knives Out, seguendo la sua natura esagerata ma al contempo elegante, prende un cast sterminato offrendo personaggi sfaccettati e variegati. Johnson non dimostra semplicemente la propria bravura nello scrivere storie, ma anche nel caratterizzare e sviluppare oltre dieci personaggi principali come meglio non ci si poteva aspettare. Sorprendono sotto questo aspetto il ritorno di Chris Evans in un ruolo che non sia Captain America; anche se a dominare il film in lungo e largo sono l’accoppiata formata da Daniel Craig e Ana de Armas.

I due non solo sostengono il peso di un film corale audace e sopra le righe. Ma lo elevano con delle interpretazioni sorprendenti, tragicomiche, che incantano per la naturalezza e bellezza con il quale interagiscono. Il primo è una rivelazione per la bravura nel calarsi in dei panni diversi dai suoi soliti ruoli “seriosi”; mentre la seconda, dopo tanta gavetta, sembra poter dire finalmente la sua in quel di Hollywood. I due saranno prossimamente nelle sale in No Time to Die e, a questo punto, la curiosità di vederli nuovamente su schermo è tantissima.

COMMENTO:

Cena con Delitto è un piacere dall’inizio ala fine. Tanto esagerato, quanto sorprendente, Rian Johnson ritorna ai gialli di un tempo riadattandoli, con estrema maestria, in chiave moderna. Ne esce un film dal cast stellare che, nonostante rispetti il cinema tradizionale, propone una pellicola centrata e dall’approccio fresco e divertente. Una pellicola socio-politica che prende tutte le critiche subite da Gli Ultimi Jedi, dalla presidenza Trump, per creare un contesto che si integri perfettamente nella narrazione, e che sfrutti questi elementi per deridere e prendere in giro troll e hater ogni volta che ne ha l’occasione.

Giudizio Finale:

Fantastico
9.4

Cast

9.6/10

Regia

9.7/10

Sceneggiatura

9.2/10

Montaggio

9.8/10

Colonna Sonora

8.5/10

Autore dell'articolo: Francesco Di Maria

Nato con una penna e una cinepresa in mano, non si sforza minimamente per rendere questa biografia un minimo interessante. Scribacchino per diletto. Nerd fino al midollo. Fotografo per passione. Mangiatore per vocazione. Da un po' di tempo alle prese con L'Inventario di Chicco.