Flop Ten 2019 Serie

Speciale “Serie TV” – Flop Ten 2019

Si è fatto febbraio? Sì, si è fatto febbraio. La cosa bella di avere un sito tutto mio è di non avere nessuna scadenza da rispettare, ma oggettivamente con questi speciali me la sono presa davvero comoda, troppo. Un nuovo lavoro, una Xbox One X con il Game Pass da sfruttare, un matrimonio da organizzare sono solo alcuni dei motivi principali di questa “pausa”, ma nelle prossime settimane cercherò di ritornare a regime proponendo tante nuove recensioni.

Avviamoci verso la conclusione di questi speciali – manca solo la flop ten videoludica – andando a scoprire la flop ten delle serie TV del 2019. Come per tutti gli speciali: una lista che non è una classifica, e che include tutte le serie viste lo scorso anno ma che non necessariamente sono uscite nel 2019.

Flop Ten 2019 Serie

Tredici (Stagione 3)

Iniziamo questa flop ten 2019 delle Serie TV con la terza stagione di Tredici, un disastro totale. Serie che conferma la propria confusione e debolezza, allungando forzatamente una storia che si era più che conclusa con la prima stagione. Tredici che, fatta eccezione per le ottime interpretazioni del cast, offre una storia insensata con il quale è praticamente impossibile empatizzare. Uscendone con le ossa rotte da una narrazione prolissa che preferisce il “politicamente corretto” alla buona e intelligente scrittura.

Flop Ten 2019 Serie

X Factor 2019

Ok, non è una serie, però essendo una produzione legata alla televisione mi son sentito di includerla in questa classifica. La tredicesima edizione di X Factor è un’edizione da dimenticare. Laddove gli anni scorsi brillava per giudici e concorrenti, quest’anno è stata un fallimento su tutta la linea. Giudici poco coesi, tesi, sulle loro e impreparati nelle scelte e giudizi musicali. Uno show che ha sempre saputo reinventarsi, ma che quest’anno ha infastidito e annoiato. Lo testimoniano gli ascolti (bassissimi), i cantanti mediocri e un’atmosfera generale tossica e da dimenticare il prima possibile.

Flop Ten 2019 Serie

Game Of Thrones (Stagione 8)

Dell’ottava stagione di Game Of Thrones trovate tutte le mie recensioni qui, una stagione che si è distinta più per le situazioni imbarazzanti che hanno generato una quantità spropositata di meme, che per la qualità in sé. Se la settima stagione mostrava già tutte le sue incoerenze e debolezze con una narrativa improvvisamente velocizzata a correre verso la conclusione, questa ottava ha gettato ancora più nello sconforto.

Il problema della conclusione di Game Of Thrones non è il suo finale, ma il come ci si è arrivati. Una storia scialba, frettolosa, con personaggi ridotti a macchiette e una sceneggiatura di bassissimo livello. Meritava un trattamento diverso? Assolutamente sì. Ha rovinato tutto ciò di buono costruito negli anni precedenti? Purtroppo, sì.

Risultati immagini per denise capezza nude

Baby (Stagione 2)

Quello che vedete qui accanto è l’unico aspetto positivo della seconda stagione di Baby. Se la prima stagione era un completo disastro (qui), la seconda è un mezzo disastro (qui).

Corregge il tiro risultando comunque più “godibile”, ma non riesce a fare il salto definitivo nel risultare una produzione interessante e meritevole. Una serie che conferma tutta la mediocrità italiana nell’offrire qualcosa di fresco e nuovo, con una narrazione superficiale che banalizza elementi e situazioni delicate che avrebbero meritato ben altra attenzione. Estetica che si conferma invece ottima (così come le musiche), ma davvero troppo poco per salvare uno show che non ha nulla da dire.

Risultato immagini per black mirror 5"

Black Mirror (Stagione 5)

Nel suo spirito slegato dalla serie principale, Bandersnatch è risultato un esperimento interessante e riuscito. Tuttavia, per quanto possa essere piaciuto, da una stagione “canonica” di Black Mirror si aspettava un qualcosa che rievocasse quelle sensazioni e andasse a riprendere quello stile. Così non è stato.

La quinta stagione di Black Mirror è discutibile innanzitutto per la durata: aspettare un anno e mezzo per tre episodi è sì discutibile; in secondo grado per le storie in sé e le loro interpretazioni che poco hanno a che fare con la genialità degli anni passati. È una stagione che prende la tecnologia è la rilega a un semplice pretesto per mettere in scena storie pragmatiche e romantiche che poco hanno da spartire con ciò che ha definito il successo dello show.

Risultato immagini per the walking dead 9"

The Walking Dead (Stagione 9)

Ho recensito la prima metà della nona stagione di The Walking Dead grazie a un reinizio “soft” che ha dato nuova linfa allo show (qui), e che per certi versi mi ha interessato molto più rispetto alle passate stagioni. Poi, però, c’è stata la seconda metà.

The Walking Dead è una serie che non ha più senso di esistere. Di tanto in tanto c’è qualche evento più gustoso o qualche linea derivativa tutto sommato interessante, ma il resto è un’accozzaglia di roba ingiustificabile. La nona stagione non ne fa eccezione. Personaggi che compaiono da ogni dove senza un minimo approfondimento, con scene da autentico B-Movie. Anticipo che la decima, attualmente in onda, è davvero oltre ogni limite di indecenza. Quindi ci rivediamo su queste pagine l’anno prossimo nella nuova flop ten delle serie TV 2019 2020.

Risultato immagini per jessica jones season 3"

Jessica Jones (Stagione 3)

“Oh no, Netflix ha cancellato tutte le serie Marvel nel suo catalogo”. Peccato verrebbe da dire, ma in realtà dispiace solo per Daredevil.

Perché si può stare qui a fare i moralisti o promuovere una serie solo perché ha personaggi femminili forti, così come le loro storie – molti lo fanno – ma in realtà l’eccezionale prima stagione di Jessica Jones è stata accompagnata da due annate pessime e da evitare. È un’esagerazione? Probabilmente sì, e io mi sono avvicinato male e forse con un preconcetto di fondo. Ma la terza stagione di Jessica Jones restituisce la perenne sensazione di essere una stagione che esiste solo perché è stata ordinata, quando in realtà era già bella e conclusa.

Risultato immagini per easy season 3"

Easy (Stagione 3)

Un giorno forse capirò come questa seria sia acclamata dalla critica americana, ma nel frattempo non finirò mai di parlarne male. Easy non è malvagia: tratta tematiche importanti e delicate, ma lo fa con una confusione e una superficialità imperdonabile.

Il problema di Easy è quello di offrire un filo conduttore nelle vicende dei personaggi e delle loro storie. Più che far riflettere o offrire spunti di discussione e confronto, Easy mette in scena storie gettate lì senza tante preoccupazioni, al limite del ridicolo e di una noia che pervade perennemente ogni singolo episodio.

Risultato immagini per cloak and dagger 2"

Marvel’s Cloak & Dagger (Stagione 2)

Un’altra di quelle serie cancellate che tanto rumore fa, ma che in realtà poteva benissimo concludersi con la prima stagione.

Marvel’s Cloak & Dagger lo scorso anno ha avuto idee interessanti e una realizzazione stuzzicante e completamente fresca nel panorama televisivo tagato Marvel, ma questa seconda stagione non sa dove andare. Punta più sull’intimità, sui personaggi, le loro storie e questi poteri, senza riuscire a costruirci sopra una trama orizzontale solida e interessante. Non è del tutto da buttare, riconosco che inserirla nella flop ten delle serie 2019 sia forse anche troppo, ma se dopo qualche settimana non ne ricordo più neanche una singola scena, qualcosa vorrà pur dire.

Flop Ten 2019 Serie

Gomorra (Stagione 4)

Se il finale della terza stagione aveva lasciato più dubbi che certezze riguardo l’utilità di proseguire gli eventi di Gomorra, questa quarta non riesce a farci ricredere rappresentando il momento più basso e anonimo dell’intero show.

Una stagione ripetitiva nella formula, nel montaggio, nella costruzione e che preferisce inanellare una lunga sequenza di morti non approfondendo i nuovi personaggi che risultano essere così come tante comparse. Il tutto peggiorato da una trama orizzontale inesistente e priva di qualsiasi sorpresa che faccia realmente appassionare alle vicende per il controllo di Secondigliano. Quarta stagione che va riprendendosi sulle battute finali a cui, si spera, si ricolleghi per la risalita della serie e dei personaggi iconici che l’hanno popolata in tutti questi anni.

Autore dell'articolo: Francesco Di Maria

Nato con una penna e una cinepresa in mano, non si sforza minimamente per rendere questa biografia un minimo interessante. Scribacchino per diletto. Nerd fino al midollo. Fotografo per passione. Mangiatore per vocazione. Da un po' di tempo alle prese con L'Inventario di Chicco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *