Recensione – WandaVision 1×05 “In questo episodio molto speciale”

Trama:
Wanda affronta le preoccupazioni di Visione, insospettito dallo strano comportamento della vicina.

Cast:
Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Evan Peters, Kathryn Hahn, Teyonah Parris, Randall Park, Fred Melamed, Jolene Purdy e Debra Jo Rupp.

WTF?!?!?

WandaVision Quinto Episodio

Sapete qual è la cosa più assurda delle recensioni di WandaVision – oltre la serie in sé. Che ha cinque settimane che copio-incollo il cast dello show, e non avevo mai prestato attenzione ad un nome: Evan Peters. Più che non farci attenzione, pensavo fosse qualche personaggio ex-novo, non ragionando sul fatto che ha interpretato Quicksilver negli X-Men. Fortuna però ha voluto che la mia poca attenzione mi abbia fatto godere di quella che è un’autentica bomba atomica. WandaVision in cui tanti aspetti mi fanno gioire visto che, effettivamente, un singolo frame finale stravolge totalmente gli equilibri del Marvel Cinematic Universe.

Difatti, con una mossa estremamente sorprendente, voglio iniziare dal finale di WandaVision in cui ‘In questo episodio molto speciale’ appare il fratello di Wanda, Pietro, precedentemente deceduto in Avengers: Age Of Ultron. La cosa sorprendente non è la ricomparsa di Pietro dopo sei anni di assenza, ma la ricomparsa sotto le sembianze di Evan Peters (che ha interpretato egregiamente il personaggio nell’Universo degli X-Men della FOX). È una mossa clamorosa non per il “recast” – così viene simpaticamente commentato da Darcy. Ma perché conferma a tutti gli effetti – così almeno credo – l’esistenza del tanto chiacchierato Multiverso, espandendo questo mondo televisivo/cinematografico in maniera smisurata. Una finale che fatico a commentare trattenendo l’entusiasmo.

MULTIVERSO? SÌ, GRAZIE

WandaVision Quinto Episodio

È ancora presto per capire realmente l’impatto di questa mossa. Non ci è dato sapere com’è strutturato il Multiverso e cosa implicherà per il MCU. Certo è che difficilmente penso che una scelta del genere sia stata fatta a cuor leggero o per creare del semplice fan service. Sotto questo aspetto i prossimi Doctor Strange e Spider-Man svolgeranno un ruolo cruciale, se non addirittura WandaVision nelle sue restanti puntate – opzione che credo molto papabile.

Un episodio travolgente e d’impatto non solo per il ritorno di Pietro, ma per come confermi uno studio di fondo che ha dell’eccezionale. In questo episodio di WandaVision infatti ogni dettaglio è inserito con una cura maniacale, che magari a primo acchito può sembrare banale, ma che in realtà analizzandolo non lo è affatto. In particolar modo soffermandosi sulla scena di Wanda che esce da Westview, in lingua originale il personaggio ritorna ad avere il suo accento sokoviano, quando in realtà ormai da anni utilizzava quello classico americano. Un elemento che potrebbe anche significare che la Wanda che vediamo dentro la “barriera” nella sit-com, non sia la stessa che ha isolato Westview, e il ritorno di Pietro da qualche altra linea temporale potrebbe unirsi a ciò.

INTERROGATIVI, SU INTERROGATIVI

WandaVision Quinto Episodio

Si è sempre nel campo delle speculazioni e solo il tempo darà risposta ai nostri interrogativi. Però c’è proprio un’alternanza nei personaggi stessi – al primo sguardo uguali – che testimonia un lavoro fin troppo approfondito per non avere un peso specifico nello show. Basti pensare alla Wanda premurosa, carina, che affronta discussioni profonde con i propri figli sulla morte e su quanto “sia sbagliato riportare ciò che è morto in vita”. Mentre poco dopo si scoprono dettagli su Visione, e si assiste ad una Wanda radicata in questo mondo che controlla tutti in maniera anche dolorosa. Ciò è frutto di una sua mente fragile e instabile, o di qualche altra versione di Wanda proveniente da chissà dove? Interrogativi, su interrogativi.

Anche Pietro è il soggetto appartenente alla protezione testimoni, o bisognerà aspettarci qualche colpo di scena nei futuri episodi? Non si sa, ma ciò di cui siamo a conoscenza è che la serie ha assunto dei connotati molto interessanti che si ripercuoteranno pesantemente in futuro.

Per non parlare di Visione, che comincia a sospettare di Wanda, di Westview e della sua stessa esistenza. Perché già in questo quinto episodio di WandaVision – giro di boa – comincia ad indagare su ciò che sta accadendo, non trovando risposte tanto quanto noi. E che è protagonista di una sequenza da brividi con Wanda in cui davvero, la tensione è stata alle stelle. Un Visione dall’equilibrio precario tanto quanto Wanda, come se tutto possa esplodere da un momento all’altro. Tante situazioni che non si vede l’ora di scoprire nelle prossime settimane magari, perché no, in episodi leggermente più lunghi.

COMMENTO:

Quando si pensa che non ci sia fine allo stupore, il quinto episodio di WandaVision mette la quinta regalando non solo uno dei migliori episodi della serie, ma un qualcosa di cruciale per l’intero universo cinematografico Marvel. L’arrivo del Pietro interpretato da Evan Peters negli X-Men della FOX è una di quelle scelte travolgenti che ambiscono e portano il MCU su un piano sterminato con infinite possibilità per il futuro. Un episodio bello, denso, dalla tensione palpabile e che non si riesce a decifrare in praticamente nulla. E per questo ci piace.

Giduizio Finale:

Fantastico
9.8

Voto

9.8/10

Autore dell'articolo: Francesco Di Maria

Nato con una penna e una cinepresa in mano, non si sforza minimamente per rendere questa biografia un minimo interessante. Scribacchino per diletto. Nerd fino al midollo. Fotografo per passione. Mangiatore per vocazione. Da un po' di tempo alle prese con L'Inventario di Chicco.

Rispondi