Recensione – The Falcon and the Winter Soldier 1×05 “Verità”

Trama:
John Walker affronta le conseguenze delle sue azioni. Sam e Bucky ritornano negli Stati Uniti.

Cast:
Sebastian Stan, Anthony Mackie, Emily CanCamp, Wyatt Russell, George St-Pierre, Daniel Brühl, Adepero Oduye e Miki Ishikawa.

EMMY NE ABBIAMO?

Falcon Winter Verità

Ad una puntata dalla fine si possono tirare le somme su ciò che è stato The Falcon and the Winter Soldier e, nello specifico, “Verità“. Quinto episodio della serie, lo show fa i conti con la scioccante sequenza della scorsa settimana (qui) mostrandosi come puntata d’introspezione ma anche spesso noiosa. Non che sia una puntata deludente o da “buttare”, ma giunti a questo punto si possono ormai valutare i punti deficitari e le problematiche denunciate in precedenza che, qui, trovano ampia conferma.

Partendo però dai primi momenti, “Verità” mostra un meraviglioso scontro a tre tra Falcon, Walker e il Winter Soldier. Uno scontro brutale, senza risparmiarsi e che vede il duo composto da Bucky e Sam avere la meglio su John che perde così il suo scudo da Captain America. Proprio John è tra gli elementi più positivi della puntata e dello show in generale. Tornato a Washington, Walker viene radiato con disonore dall’esercito e privato del titolo di Cap alla luce del suo massacro pubblico.

Riceve però la visita di Valentina Allegra de Fontaine, interpretata nientepopodimeno che da Julia Louis-Dreyfus (attrice nota per Seinfield e Veep). Una personalità inaspettata che già si delinea come cruciale nel futuro non della serie Disney+, ma bensì della Fase 4 Marvel. Allontanandosi però dalla Fontaine, è proprio John a brillare. Un personaggio, un’interpretazione viscerale, sentita che evidenzia perfettamente la metamorfosi che ha avuto il suo personaggio, il più sfaccettato indubbiamente.

FIN CHE LA BARCA VA

Falcon Winter Verità

Riguardo invece al resto – per una recensione che credo finirà a breve, visti i pochi contenuti dell’episodio. Si ritorna dalla sorella di Sam, Sarah, assistendo ad un lunghissimo – ma davvero tanto – momento tarallucci e vino in cui Sam aiuta la sorella a restaurare la famigerata barca di famiglia. Un momento tedioso, noioso che non altro che abbracciare la comunità nera dicendo sempre le stesse cose: che sono ospitali, aiutano sempre il prossimo e via discorrendo. Un fattore comprensibile visto il momento che si sta attraversando, ma tirarci fuori mezza puntata su questo diventa pressoché stucchevole. Momento di gioia in cui viene rilegato anche Bucky, che decide di aiutare Sam appianando così le loro divergenze ma, il discorso sulla deviazione dalla storia non cambia.

Della sorella di Sam avevo ampiamente denunciato la sua storyline qualche settimana fa, ma a questo punto la sua banalità e secondarietà è non solo confermata, ma proprio fuori luogo. Vorrebbe creare spessore, non riuscendoci affatto. Fortuna però che la chiusa di episodio è proprio ottima. In particolar modo “Verità” brilla per l’allenamento di Sam con lo scudo che è proprio emozionante, così come la sequenza in cui Zemo viene consegnato dal precedente Winter Soldier alle Dora Milaje. Ma è davvero troppo poco per una puntata che si dilunga all’inverosimile quando in realtà sarebbe potuta durare una mezz’ora in meno.

Chiudo menzionando Sharon Carter la cui duplicità era ampiamente telefonata. Difatti Sharon recluta Georges Batroc così da aiutare i Flagh-Smashers ad attaccare la sede del GRC. Un elemento non sorprendente, di certo, ma che tutto sommato getta delle basi solide ed interessanti per un finale tutto da gustare. Questo unito a Walker che ha ormai ultimato il suo scudo di Cap e non più in sé.

COMMENTO:

Al netto di un percorso che rimane di spessore e che tutti gli amanti (e non) Marvel dovrebbero guardare con attenzione, “Verità” non riesce a replicare le ottime sensazioni delle precedenti settimane di The Falcon and the Winter Soldier. Un episodio che parte alla grande, ma che successivamente preferisce prendere fiato dilungandosi in storie del tutto secondarie. La seconda metà di puntata è infatti banale, scialba e che conferma la storyline di Sarah come giusto un riempitivo per allungare il brodo dello show. Ciò nonostante la serie riesce ad effettuare scelte oculate nell’ottica di un gran finale. Così come personaggi di spessore che avranno sicuramente la loro da dire nel futuro del MCU.

Giudizio Finale

Buono
7.1

Voto

7.1/10

Autore dell'articolo: Francesco Di Maria

Nato con una penna e una cinepresa in mano, non si sforza minimamente per rendere questa biografia un minimo interessante. Scribacchino per diletto. Nerd fino al midollo. Fotografo per passione. Mangiatore per vocazione. Da un po' di tempo alle prese con L'Inventario di Chicco.